martedì 19 maggio 2009

Un navigatore per lo scooter

Avete uno scooter e vorreste anche voi un navigatore satellitare da portare in viaggio senza spendere mezzo stipendio?

Si può fare!

Come sapete i navigatori specifici per moto hanno ottime caratteristiche di impermeabilità e resistenza ed è possibile montarli con staffe apposite alla piastra del manubrio o al manubrio stesso, ma purtroppo sul mercato i prezzi non sono per niente competitivi, grosso modo si va dai 400€ in su salvo sconti o bazze varie
Se però non avete particolari esigenze e 'sapete' accontentarvi, è possibile prenderne uno dal costo inferiore ai 120€ che potete utilizzare ovunque, in bici, in macchina e persino anche in moto

La scelta, dopo svariati test e confronti è caduta sul Garmin serie Nuvi, modello 255 con mappa Europa, ma se volete spendere ancora meno va bene anche il modello 205 con la sola mappa Italia, attualmente sotto i 100€ (per gli smanettoni è possibile inserire di volta in volta la mappa o le regioni desiderate... non dico altro :))

Perché Garmin e perché proprio quel modello direte voi?

Per tutta una serie di ragioni, ossia:

- Garmin è IL navigatore satellitare, infatti è stata Garmin a creare i primi navigatori ed è leader in America
- La staffa con ventosa è ottima, rigida, resistente e snodabile può essere piazzata ovunque ci sia una superficie liscia, inoltre se vogliamo posizionarla in un punto difficoltoso è presente in confezione un dischetto adesivo che ne facilità l'attacco
- La batteria del Garmin è più performante rispetto alla concorrenza, una volta carico lo si può utilizzare tranquillamente dalle 3 alle 4 ore scollegato dalla presa accendisigari
- La scocca è sufficientemente resistente e la linea è sottile, semplice e pratica
- I modelli Nuvi 255 e 205 hanno uno schermo standard 4:3 quindi più piccolo rispetto ai modelli panoramici, però oltre a costare meno è maggiormente trasportabile (sta in una tasca) e inoltre pesa meno (siamo sotto i 140g) e quindi è meno soggetto a sollecitazioni nel caso di sconnessioni del terreno
- E' predisposto per l'utilizzo a piedi, in bici e auto/moto, in più tiene traccia del tragitto fatto e attraverso il software MapSource è possibile scaricare o pianificare il viaggio
- Se Tomtom è a prova di bambino, Il Garmin è purtroppo più complesso da gestire, nel senso che all'inizio avrete più difficoltà ad utilizzarlo col PC perché presenta più programmi di gestione separati e l'interfacciamento col sito Garmin è macchinoso, per contro però è un sistema aperto, il Nuvi viene visto difatti come unità disco esterna ed è totalmente personalizzabile, ottimo insomma per gli smanettoni!
- L'utilizzo del Garmin è eccezionale, i menu sono perfetti e le scorciatoie delle funzioni uniche!

Personalmente poi tengo spenta la voce guida e i segnali acustici anche in macchina perché li considero più un orpello che un aiuto vero e proprio, per cui possiamo fare a meno anche della versione bluetooth che richiede inoltre un interfono da casco specifico e ulteriormente costoso

Lo scooter che utilizzo è l'Honda Silverwing ma immagino che sia possibile adattare questo dispositivo su altri modelli o marche, tenendo conto anche che negli scooter è spesso presente la presa 12V per la ricarica del navigatore, in questo certo siamo facilitati nel non installare o modificare niente dell'impianto elettrico originale

Dopo vari tentativi ho scelto di posizionare il navigatore subito sopra il cruscotto spostato sul lato sinistro tenendo la staffa ruotata verso sinistra in maniera da lasciare libera la clip per fissare la ventosa al parabrezza





In questa posizione le sollecitazioni che arrivano dal parabrezza sono attutite e il dispositivo rimane molto bene in posizione, nel caso poi dobbiamo utilizzare il cavo di alimentazione la presa accendisigari è presente da quel lato proprio sotto lo sportello porta oggetti
Se dovete collegarlo alla presa, fate passare la quantità sufficiente di cavo fuori lo sportello socchiuso e fatelo passare in mezzo al manubrio e non tutto a sinistra, questo perchè quando avrete urgenza di infilare il navigatore dentro il porta oggetti con una mano, non vi ritroverete il cavo attorcigliato al manubrio

Quando montate la staffa , inumidite leggermente la ventosa e il parabrezza poi fate pressione con la ventosa e verificate dal lato opposto del parabrezza se appare leggermente il 'cerchio' dove la gomma aderisce e a quel punto tirate la clip, col parabrezza ancora umido potete poi posizionare meglio la staffa spostandola
Infine tenete la staffa con una mano e spingetela nelle varie direzioni, in questo modo la ventosa aderirà completamente
A questo punto potete installare il navigatore alla staffa e siete pronti a partire!



Adesso arrivano i dubbi!

E se si stacca mentre viaggio! Risposta: non si stacca!

Il gancio snodato della staffa che tiene il navigatore è a prova di bomba e la ventosa più viene sollecitata e più tende ad aderire
Oggi ho fatto un bel test di un centinaio di km, mi sono sparato un po' di valli provenendo da Santa Sofia (FC) ho tagliato per Predappio, Dovadola, Modigliana, Brisighella, Riolo Terme giù verso Imola





Il tragitto l'ho tracciato col Garmin creando i 5 punti intermedi e mi sono lasciato guidare
Alcune strade erano bellissime, in special modo il tratto che va da Dovadola a Modigliana è veramente suggestivo, altre erano leggermente dissestate ma il Garmin ha tenuto botta per tutto il viaggio senza mostrare segni di 'cedimento'


Altro dubbio: la pioggia?
Che dire, se proprio dovesse venire un nubifragio staccate il navigatore dalla staffa e infilatelo nel portaoggetti (in quel caso cercherei un riparo :)), ma secondo me per qualche goccia non credo soffra particolarmente, nel caso vi consiglio di chiudere con del nastro adesivo buono i fori dell'altoparlante posteriore (che come dicevo prima possiamo disabilitare in toto) e la fessura laterale della MicroSD

3 commenti:

  1. Ciao sono di cesena come posso contattarti per chiarimenti anche io ho silver wing e ti volevo chiedere se vai al motoraduno dei silverwing italia io gia stato l'anno scorso ad Anghiari la mia email e' iadergattolino@alice.it vorrei acquistare garmin ma non sono convinto ciao

    RispondiElimina
  2. PAOLO (lap.paolo@libero.it)17 ottobre 2012 16:11

    Avrei una domanda: il navigatore per scooter di cui parli, ti permette di evitare strade extraurbane/tangenziali non percorribili con uno scooter?
    Grazie.

    PAOLO

    RispondiElimina
  3. A dire il vero non ricordo, mi sembra che al massimo sia possibile evitare l'autostrada e percorrere una extraurbana, ma le tangenziali ... non credo

    RispondiElimina